Categoria: La Scuola
Pubblicato Martedì, 03 Maggio 2011

Guida all'esame di maturità

Scritto da Barbara Posca
E' tempo d'esami e tempo di studio, ma cosa bisogna aspettarsi? Quali saranno le prove da superare per conquistarsi il diploma di maturità? Mercoledì 22 giugno avranno inizio gli esami con la prima prova scritta unica prova che sarà uguale per tutti i licei ed istituti. Si tratta dello svolgimento di un tema di italiano, a scelta fra diverse categorie:

-Traccia A-
Analisi e commento di un testo di un autore della letteratura italiana;
- Traccia B-
Un argomento scelto fra quattro ambiti tematici (storico-politico, socio-economico, artistico-letterario, tecnico-scientifico) svolto nella forma di un saggio breve o articolo di giornale, relazione, intervista, o lettera aperta;
-Traccia C-
Tema di ambito storico;
-Traccia D-
Tema di attualità inerente ad un dibattito culturale in corso.
La prova durerà 6 ore e sarà possibile consultare il dizionario della lingua italiana o dei sinonimi e contrari.

Lo svolgimento della seconda prova, diversa per ogni tipo d'istituto, si terrà il 23 giugno. Questa sessione d'esame può durare dalle 5 alle 8 ore in base alla prova che si deve sostenere.

La terza prova è un test multidisciplinare con domande tese a verificare le conoscenze acquisite nel corso dell'ultimo anno nelle diverse materie. Un quizzone che preparano gli insegnanti di ogni istituto ed è diverso da scuola a scuola. I quesiti proposti potranno essere a risposta singola, multipla, potranno consistere nella soluzione di problemi, di casi pratici o professionali o, ancora, nello sviluppo di progetti. Ogni scuola può scegliere la tipologia di svolgimento. Anche la lingua straniera rientra nella terza prova e se sono più di una quelle studiate verrà trattata quella che non si usa nella seconda prova. Il tempo a disposizione varia in funzione alla complessità della prova stessa. Sarà questo l'ultimo anno prima dell'aggiunta, alla tradizionale terza prova, di un test nazionale Invalsi, che approderà dagli esami di terza media anche alla maturità nel 2012. Il Ministro Gelmini vuole infatti introdurre un ulteriore elaborato, uguale per tutte le scuole, che consenta una valutazione omogenea di tutti gli studenti.

Passati gli scritti resta l'orale, l'esposizione della tesina alla commissione. Si presenta un percorso pluridisciplinare concordato con i propri professori, e una mappa della tesina da consegnare alla commissione. La tesina potrà essere esposta anche in forma multimediale. In questa fase sarà possibile ricevere domande relative alla tesina, ma anche domande libere e domande sulle prove scritte per individuare e correggere gli eventuali errori.

È importante avere ben chiare le modalità d'esame, non bisogna esitare a chiedere ai propri professori rassicurazioni che aiutino a capire bene come si svolgeranno le prove per non restare impreparati e per riuscire a gestire al meglio il tempo durante l'esame.
Share on Facebook
FacebookTwitterRSS Feed

Sostieni Dubidoo. Dona almeno 10€

Importo:   EUR

Share on Facebook
DUBIDOO è una testata giornalistica ed un marchio regolarmente registrati - iscrizione al roc n°20112 - direttore responsabile: giampiero valenza
DUBIDOO è proprietà di magazzinidelcaos editori via di siena,14 castiglione della pescaia - loc. buriano [gr]
p.iva/cod.fisc. 011 99 86 05 35
- TUTTI I DIRITTI RISERVATI -